PROPONENTE Paola Nicolini – UNIMC

Carlo Cipriani – Confindustria Marche, Orientagiovani

Paolo Coppari – ISREC

Fra Emanuele – Frati cappuccini di Macerata

Elisa Merlini – Caritas diocesana

Giulia Marzioni – Caritas diocesana

Federica Nardi – Cronache Maceratesi Junior

Andrea Padovani – Fondazione Marco Fileni

Luigi Marcarelli – ETT SpA

Natascia Leonardi – UNIMC

Elisabetta Corbucci – Agenzia ItaliaLavoro, Fixo

Lucia Romagnoli – ActionAid

Sara Vegni – ActionAid

Valentina Stefano – Arci Marche

Andrea Nelson Mauro – Ondata.it

Lorenzo Perone – Ondata.it

NOME/TITOLO IDEA  

(IN)FORMARE ALLA SICUREZZA DEL FUTURO

 

SINTESI IDEA Dopo una prima esposizione dei progetti, in atto o in fase di avvio – come “Riavvicinamento della storia: dialogare con le emergenze e dialogare con la storia”, “Archivio dei mestieri tradizionali del territorio”, “Ripartiamo da te”, “Giocare per ricostruire”, “Orientagiovani”, “Ricostruzione trasparente”, “terremotocentroitalia.info”, oltre che i vari centri di aggregazione – e considerati i molteplici punti di contatto, i partecipanti si sono dimostrati favorevoli a convogliarli in un’unica idea. La stessa riguarda la creazione di una rete per sostenere le popolazioni in difficoltà attraverso progetti legati alla formazione, con particolare attenzione alle giovani popolazioni al fine di accrescere la loro consapevolezza del territorio, dei mestieri e delle attività che ospita.
OBIETTIVI Si intende collaborare per fornire un appoggio concreto volto a preservare il territorio e a fortificare il valore del territorio rivolgendosi soprattutto ai più giovani, per tale motivo gli obiettivi sono:

·         Dare assistenza alle popolazioni colpite dal sisma attraverso una piattaforma digitale che organizza e indirizza il piano di azione degli interventi locali;

·         Rafforzare il senso di appartenenza, preservando il territorio di riferimento e coltivando i mestieri tradizionali;

·         Aiutare le giovani generazioni, intese come soggetto attivo, a capire come possono essere attori per il futuro mantenendo il legame con il passato, anche attraverso l’ orientamento scolastico e l’avviamento professionale;

·         Empowerment attraverso formazione, informazione e orientamento sul campo, mantenendo la memoria del passato. Strumenti: archivi digitali, incontri pubblici, disseminazione, narrazione del passato, video interviste ai ragazzi (es. progetti come “ripartiamo da te”, “giocare per ricostruire”);

 

PARTNER

– PRESENTI

– DESIDERATI

Università di Macerata (capofila e assistenza, valutazione e monitoraggio degli interventi), Ondata.it, Arci, Actionaid, Cronache Maceratesi Junior, ISREC, ACLI Marche, Anpal,Confindustria, Fondazione Marco Fileni, Croce Rossa, Orienta Giovani, Frati cappuccini Macerata

 

Ambiti, GAL, unione dei comuni, CreaHub

 

 

TERRITORIO DI RIFERIMENTO (dove realizzare l’idea) Zona sismica interregionale

 

TEMPI DI REALIZZAZIONE Breve termine, sul versante dell’assistenza e degli interventi sul territorio);

Medio periodo (prossimo anno scolastico), per l’aspetto formativo nelle scuole

RISORSE FINANZIARIE

– EFFETTIVE

– PREVISTE

Si è alla ricerca di finanziamenti esterni, con particolare propensione a:

crowdfunding, bandi e finanziamenti europei, psr.

 

 

Condividi la pagina